MainStreaming S.p.A.

CODICE ETICO

Rel. 1.0 / 2017

Adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione in data 18/01/2017


SOMMARIO

1 PRINCIPI GENERALI

2 PRINCIPI ETICI DI RIFERIMENTO..

3 NORME DI COMPORTAMENTO - RAPPORTI ESTERNI

3.1 Rapporti con gli Investitori

3.2 Rapporti con la Pubblica Amministrazione.

3.3 Rapporti con enti e associazioni

3.4 Rapporti con i fornitori

3.5 Rapporti con i mezzi di comunicazione.

3.6 I conflitti d'interesse.

4 NORME DI COMPORTAMENTO - RAPPORTI INTERNI

4.1 Norme di comportamento del personale.

4.2 Gestione delle risorse umane.

4.3 Gestione delle risorse aziendali e dei sistemi informatici

4.4 Gestione delle informazioni

4.5 Sistema disciplinare.

5 CONTROLLO DEL CODICE ETICO..

6 ATTUAZIONE DEL CODICE ETICO..

6.1 Diffusione e Divulgazione del Codice Etico.

6.2 Controlli


1 PRINCIPI GENERALI

Il presente Codice Etico (di seguito "Il Codice") esprime gli impegni e le responsabilità etiche nella conduzione degli affari e delle attività aziendali assunti dai collaboratori della società MainStreaming S.p.A. (da ora "MainStreaming" o "Società"), siano essi Amministratori, Dirigenti o dipendenti nei rapporti sia interni sia esterni e per la realizzazione della Missione aziendale.

Il Codice Etico esprime l'insieme dei valori che la Società riconosce, accetta e condivide ed indica le linee di comportamento che consentono di attuare tali valori nell'espletamento delle attività di MainStreaming, nonché nelle relazioni con soggetti interni ed esterni alla compagine sociale.

I principi generali contenuti nel presente Codice integrano le regole di comportamento che i diversi soggetti interessati sono tenuti ad osservare in conformità alla normativa vigente, ai contratti di lavoro, alle procedure interne. Il rispetto del Codice Etico rappresenta un momento di importanza fondamentale per il buon funzionamento, l'affidabilità e la reputazione della Società, fattori che costituiscono un patrimonio decisivo per il successo della stessa.

MainStreaming, infatti, riconosce, accetta e condivide principi etici nella gestione del business, nella consapevolezza che condotte ispirate ai principi di diligenza, correttezza e lealtà costituiscono un importante "motore" per lo sviluppo economico e sociale.

Il Codice contiene i criteri generali di comportamento ai quali tutti coloro ("Destinatari") che, direttamente o indirettamente, stabilmente o temporaneamente, instaurano rapporti e relazioni con MainStreaming devono, senza eccezione alcuna, inderogabilmente attenersi. Più precisamente, i soggetti in posizione apicale, quali amministratori, sindaci o soggetti con funzioni di direzione, nonché tutti i dipendenti, i collaboratori e consulenti e più generalmente tutti i Terzi che entrano in rapporto con la Società non devono mai venire meno al rispetto di principi fondamentali quali l'onestà, l'integrità morale, la correttezza, la trasparenza e l'obiettività nel perseguimento degli obiettivi aziendali.

I soggetti sopraindicati, durante lo svolgimento dei loro incarichi, devono rispettare e far rispettare, anche nello svolgimento di eventuali attività svolte all'estero, le leggi e le normative vigenti orientando le proprie azioni ed i propri comportamenti ai principi, agli obiettivi ed agli impegni richiamati nel Codice, che sono tenuti a conoscere, a rispettare e ad attuare, segnalando eventuali carenze o inosservanze.

L'osservanza dei contenuti del Codice da parte di tutti coloro che operano per la Società è di importanza fondamentale per il buon funzionamento, l'affidabilità e la reputazione di MainStreaming. Ogni Destinatario del presente documento, nell'ambito delle responsabilità connesse al ruolo ricoperto, deve fornire il massimo livello di professionalità di cui dispone e svolgere con impegno le attività assegnate, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi aziendali.

In nessun caso, il perseguimento dell'interesse di MainStreaming può giustificare un comportamento non corretto e, pertanto, i Destinatari non potranno in alcun caso ritenere di essere autorizzati ad agire, per ottenere un vantaggio, ovvero per favorire un interesse della Società, in violazione delle specifiche regole dettate dal Codice.

Qualora si verificassero ipotesi di condotte contrarie al Codice Etico tenute da uno dei Destinatari, unico responsabile dovrà essere ritenuto l'esecutore materiale, restando l'azienda esente da qualsiasi profilo di coinvolgimento.

MainStreaming attua, inoltre, le necessarie misure per svolgere attività di verifica e monitoraggio dell'applicazione del Codice Etico, prevedendo, in taluni casi, anche sanzioni in caso di violazione. Pertanto è previsto un organismo interno con il compito di vigilare sull'applicazione del Ccodice.


2 PRINCIPI ETICI DI RIFERIMENTO

I principi etici di seguito individuati guidano ogni decisione e attività posta in essere dalla Società e rappresentano i valori fondamentali ai quali tutti i Destinatari devono attenersi nel perseguimento dell'oggetto sociale.

In particolare, MainStreaming, nel promuovere il proprio sviluppo mediante il conseguimento degli obbiettivi prefissati:

I. ha come principio imprescindibile il rispetto delle leggi, dei regolamenti e, in generale, delle normative vigenti in Italia ed in tutti i paesi in cui si troverà eventualmente ad operare. Tale principio deve essere rispettato sia con riguardo alle attività svolte in Italia che all'estero;

II. non tollera né favorisce in alcun modo comportamenti tendenti all'induzione ad agire contro la legge;

III. pone la massima attenzione affinché siano evitate, sempre e comunque, situazioni in cui i soggetti coinvolti nelle transazioni si trovino in posizione di conflitto di interesse;

IV. garantisce la riservatezza delle informazioni di cui è in possesso e si astiene dal ricercare e trattare dati riservati, ad esclusione del caso di esplicita e consapevole autorizzazione e/o conformità alle norme giuridiche in vigore;

V. assicura la massima trasparenza nelle transazioni commerciali e adotta gli strumenti più adeguati per contrastare i fenomeni del riciclaggio e della ricettazione;

VI. salvaguarda l'integrità del capitale sociale, la tutela dei creditori, degli investitori e dei terzi che instaurano rapporti con la Società;

VII. confida nell'alta qualità dei servizi offerti, nella capacità e nell'impegno dei propri collaboratori, garantendo il rispetto dei principi di correttezza, trasparenza e buona fede nei rapporti con le controparti;

VIII. attribuisce grande importanza all'integrità fisica e morale dei propri collaboratori, a condizioni di lavoro rispettose della dignità individuale e ad ambienti di lavoro sicuri; in particolare promuove condizioni e ambienti di lavoro ove non sono tollerate richieste o minacce volte ad indurre le persone ad agire contro la legge, le convinzioni o le preferenze morali e personali individuali;

IX. trova conseguentemente nei collaboratori il patrimonio fondamentale ed insostituibile per il proprio successo; tutela e promuove il valore delle risorse umane, allo scopo di migliorare ed accrescere le loro competenze;

X. identifica nel miglioramento continuo di processi e sistemi condizione necessaria per il perseguimento dell'eccellenza, incentivando la crescita professionale di collaboratori e dipendenti;

XI. vieta a tutti Destinatari di accettare, offrire o promettere, anche indirettamente, denaro, doni, servizi o prestazioni non dovuti nei rapporti intrattenuti con pubblici ufficiali o incaricati di pubblico servizio.

3 NORME DI COMPORTAMENTO - RAPPORTI ESTERNI

I componenti degli organi sociali, i dipendenti e i collaboratori di MainStreaming debbono tenere un comportamento improntato alla massima correttezza ed integrità in tutti i rapporti con persone ed enti esterni alla Società.

Nell'avviare relazioni con nuovi investitori, clienti e/o fornitori e nella gestione di quelle già in essere, è necessario evitare, sulla base delle informazioni pubbliche e/o disponibili per le normative vigenti, di:

- intrattenere rapporti con soggetti implicati in attività illecite, in particolare connesse al traffico d'armi e di sostanze stupefacenti, al riciclaggio e al terrorismo e, comunque, con soggetti privi dei necessari requisiti di serietà ed affidabilità commerciale;

- mantenere rapporti finanziari e commerciali con soggetti che, anche in modo indiretto, ostacolano lo sviluppo umano e contribuiscono a violare i diritti fondamentali della persona (ad es. sfruttando il lavoro minorile, il lavoro irregolare, ecc. …).

La professionalità, la competenza, la correttezza e la cortesia rappresentano i principi guida che i Destinatari del Codice sono tenuti ad osservare nei loro rapporti con i terzi.

In particolare, per tutelare l'immagine e la reputazione di MainStreaming è indispensabile che i rapporti nei confronti di soggetti esterni alla Società siano improntati:

- alla piena trasparenza e correttezza;

- al rispetto della legge, con particolare riferimento alle disposizioni in tema di reati contro la Pubblica Amministrazione;

- all'indipendenza nei confronti di ogni forma di condizionamento, sia interno che esterno.

3.1 Rapporti con gli Investitori

La Società, pur non manifestando preclusioni verso alcun cliente e/o investitore, non intrattiene relazioni, dirette o indirette, con persone delle quali sia conosciuta, o solamente sospettata, l'appartenenza ad organizzazioni criminali o che comunque operino al di fuori della legalità. I comportamenti assunti sono improntati al rispetto della riservatezza delle informazioni acquisite nel corso dell'attività, in conformità alla normativa in tema di privacy vigente. Per tutelare l'immagine e la reputazione della Società è indispensabile che i rapporti con gli investitori siano improntati:

- alla piena trasparenza e correttezza;

- al rispetto della legge, con particolare riferimento alle disposizioni in tema di antiriciclaggio, antiusura e trasparenza, nonché alla normativa in materia di vigilanza;

- all'indipendenza nei confronti di ogni forma di condizionamento, sia interno che esterno.

3.2 Rapporti con la Pubblica Amministrazione

MainStreaming assicura piena trasparenza e completezza informativa nella predisposizione di comunicazioni, prospetti ed avvisi diretti alla Pubblica Amministrazione.

I Destinatari sono tenuti ad astenersi rigorosamente dall'esibire documenti falsi e/o alterati alla P.A., ovvero sottrarre e/o omettere l'esibizione, se dovuta, di documenti, informazioni o dati di qualsiasi tipo, ovvero dal tenere una condotta tendente a trarre in inganno la P.A..

Ogni operazione effettuata deve essere legittima, congrua e adeguatamente documentata, al fine di poter procedere, in ogni momento, all'effettuazione di controlli che consentano di (i) verificarne le caratteristiche e le motivazioni e (ii) individuare i soggetti che hanno autorizzato, effettuato, registrato e verificato l'operazione stessa.

Nei rapporti con la Pubblica Amministrazione (operazioni, trattative, contrattazione, esecuzione di prestazioni, ecc.) è necessario che MainStreaming operi sempre nel rispetto della legge ed, in particolare:

- l'assunzione di impegni e la gestione dei rapporti con la Pubblica Amministrazione sono riservati esclusivamente all'Amministratore Delegato o, eventualmente, alle funzioni aziendali a ciò preposte e al personale a ciò autorizzato, anche con l'eventuale ausilio di professionisti qualificati;

- non è permesso ai dipendenti e ai collaboratori, né direttamente, né indirettamente, né per il tramite di interposta persona, ricevere, offrire o promettere denaro, doni o compensi, sotto qualsiasi forma, né esercitare illecite pressioni, né promettere qualsiasi oggetto, servizio, prestazione o favore a dirigenti, funzionari e dipendenti della Pubblica Amministrazione, ovvero a soggetti incaricati di pubblico servizio e a loro parenti o conviventi, allo scopo di indurli al compimento di un atto conforme o contrario ai doveri d'ufficio (dovendosi ritenere tale anche lo scopo di favorire o danneggiare una parte in un processo civile, penale o amministrativo arrecando un vantaggio diretto o indiretto a MainStreaming).

- non sono ammesse forme di regalo, anche di trascurabile valore, a funzionari della P.A.;

- qualora uno dei Destinatari riceva richieste esplicite o implicite di benefici di qualsiasi natura da parte di funzionari della Pubblica Amministrazione dovrà:

a) informare tempestivamente, per iscritto, il Consiglio di Amminstrazione l'organismo preposto alla vigilanza sul Codice Etico;

b) sospendere immediatamente ogni rapporto con essi.

In sede di partecipazione a bandi di gara pubblici per servizi e/o prodotti:

- operare seguendo i principi di correttezza, trasparenza e buona fede;

- al momento dell'esame del bando di gara, valutare la congruità e la fattibilità delle prestazioni richieste;

- intrattenere relazioni chiare e corrette con i funzionari della P.A. incaricati.

In caso di eventuale erogazione di fondi pubblici:

- non è consentito utilizzare o presentare dichiarazioni e documenti attestanti fatti e notizie non vere, ovvero omettere informazioni per conseguire, a vantaggio o nell'interesse proprio e/o di MainStreaming, contributi, finanziamenti o altre erogazioni concesse, a qualsiasi titolo, dallo Stato, da un Ente Pubblico o dall'Unione Europea;

- è fatto esplicito divieto di utilizzare contributi, finanziamenti o altre erogazioni, comunque denominate, concesse a MainStreaming, dallo Stato, da un Ente Pubblico o dalla Comunità Europea per scopi diversi da quelli per i quali gli stessi siano stati assegnati.

3.3 Rapporti con enti e associazioni

MainStreaming:

- non finanzia partiti, sia in Italia che all'estero, loro rappresentanti o candidati, né effettua sponsorizzazioni di congressi o feste che abbiano un fine esclusivo di propaganda politica. Si astiene da qualsiasi pressione impropria diretta o indiretta ad esponenti politici.

- può aderire a richieste di contributi, provenienti da Enti e Associazioni senza fini di lucro e con regolari statuti ed atti costitutivi, che siano di elevato valore culturale o benefico e che coinvolgano un notevole numero di cittadini;

- le eventuali attività di sponsorizzazione possono riguardare i temi del sociale, dell'ambiente, dello sport, dello spettacolo e dell'arte e sono destinate solo ad eventi che offrano garanzia di qualità.

In ogni caso, nella scelta delle proposte a cui aderire, la Società è attenta a prevenire e ad evitare ogni possibile conflitto di interessi di ordine personale o aziendale.

3.4 Rapporti con i fornitori

La selezione dei fornitori e la formulazione delle condizioni di acquisto di beni e servizi per la Società è dettata da valori e parametri di concorrenza, obiettività, correttezza, imparzialità, equità, prezzo, qualità del bene e del servizio reso, garanzie di assistenza e, in ultimo, da un'accurata e precisa valutazione dell'offerta.

La stipula di un contratto con un fornitore deve inoltre evitare, ove possibile, l'assunzione di vincoli contrattuali che comportino forme di dipendenza di MainStreaming verso il fornitore stesso.

MainStreaming impronta i propri processi di acquisto alla ricerca del massimo vantaggio competitivo per lo stesso, ed alla lealtà ed imparzialità nei confronti dei propri fornitori selezionati, ricercandone la collaborazione per quanto riguarda la soddisfazione dei Clienti di MainStreaming in termini di qualità e livello del servizio offerto.

In nessun caso saranno ammesse, da parte dei fornitori, pressioni indebite, tali da minare la fiducia che il mercato ripone nei confronti di MainStreaming in merito alla trasparenza ed al rigore nell'applicazione della Legge e delle procedure aziendali.

I soggetti preposti al processo di acquisizione di beni e/o servizi, sono tenuti a segnalare immediatamente qualsiasi tentativo o caso di immotivata alterazione dei normali rapporti commerciali alla Direzione, ossia al soggetto incaricato di svolgere tutte quelle funzioni necessarie per indirizzare, gestire e verificare le attività della Società, orientando quest'ultima al raggiungimento degli obbiettivi in modo corretto e trasparente.

In ogni caso nell'ipotesi che il fornitore, nello svolgimento della propria attività per MainStreaming, adotti comportamenti non in linea con i principi generali del presente codice, MainStreaming è legittimata a prendere opportuni provvedimenti fino a precludere eventuali altre occasioni di collaborazione.

Inoltre, a condizioni economiche confrontabili, MainStreaming può privilegiare i fornitori che si mostrino più sensibili alle tematiche etiche, pertanto, nel processo di selezione dei fornitori rilevano oltre che qualità, innovazione, costi e servizi offerti, anche i valori enunciati nel Codice.

3.5 Rapporti con i mezzi di comunicazione

La comunicazione di MainStreaming verso i propri stakeholder, realizzata attraverso tutti i canali disponibili, è improntata al rispetto del diritto all'informazione; in nessun caso è permesso divulgare notizie o commenti falsi o tendenziosi. Ogni attività di comunicazione interna ed esterna deve rispettare le leggi, le regole, le pratiche di condotta professionale, ed è realizzata con chiarezza, trasparenza e tempestività. In particolare per i dati a contenuto finanziario, contabile o gestionale, deve inoltre rispondere a requisiti di veridicità, completezza e accuratezza.

3.6 I conflitti d'interesse

Nella conduzione di qualsiasi attività devono sempre evitarsi situazioni ove i soggetti coinvolti nelle transazioni siano, o possano anche solo apparire, in conflitto di interesse.

Quindi, i dipendenti, i dirigenti, i membri degli organi sociali e, in genere, tutti coloro che operano in nome e per conto di MainStreaming, devono evitare ogni possibile situazione di conflitti d'interesse che possa derivare dal:

- partecipare a decisioni che riguardino affari dai quali potrebbe derivare un interesse personale;

- accettare accordi dai quali possano derivare vantaggi personali;

- compiere atti, stipulare accordi e, in genere, tenere qualsivoglia comportamento che possa, direttamente o indirettamente, causare a MainStreaming un danno, anche in termini di immagine e/o credibilità sul mercato;

- influenzare l'autonomia decisionale di un altro soggetto demandato a definire rapporti commerciali con o per MainStreaming.

Gli Amministratori e i dipendenti che si trovino in una situazione di conflitto d'interesse, anche solo potenziale, devono darne immediata notizia agli organismi di controllo competenti che valuteranno il comportamento da tenere.


4 NORME DI COMPORTAMENTO - RAPPORTI INTERNI

I componenti degli organi sociali, i dipendenti e i collaboratori di MainStreaming debbono tenere un comportamento improntato alla massima correttezza ed integrità in tutti i rapporti con persone ed enti esterni alla Società.

4.1 Norme di comportamento del personale

I dipendenti, i dirigenti, i collaboratori e i consulenti continuativi di MainStreaming devono:

- impegnarsi a curare le proprie competenze e la propria professionalità, arricchendole con l'esperienza e la collaborazione dei colleghi, assumendo un atteggiamento costruttivo e propositivo, stimolando la crescita professionale dei propri collaboratori;

- aggiornarsi autonomamente sulla normativa vigente, rispetto ai propri compiti;

- osservare scrupolosamente i precetti previsti dai Codici Deontologici nella misura applicabile al loro operato;

- evitare di sollecitare o accettare, per sè o per altri, raccomandazioni, trattamenti di favore, doni o altra utilità da parte dei soggetti con i quali si entra in relazione. Qualora si ricevano omaggi o atti di ospitalità non di natura simbolica, dovrà essere informato il diretto superiore per valutare l'eventuale restituzione o ogni altro più opportuno intervento;

- proteggere e mantenere riservate le informazioni acquisite nello svolgimento delle attività assegnate;

- rispettare e salvaguardare i beni di proprietà sociale, nonché impedirne l'uso fraudolento o improprio;

- utilizzare gli strumenti aziendali in modo funzionale ed esclusivo allo svolgimento delle attività lavorative o agli scopi autorizzati dalle funzioni interne preposte;

- evitare che la situazione finanziaria personale possa avere ripercussioni sul corretto svolgimento della propria attività lavorativa;

- essere consapevoli che la buona reputazione è una risorsa immateriale essenziale che all'esterno favorisce:

a) gli investimenti dei soci;

b) la fedeltà degli investitori;

c) l'attrazione delle migliori risorse umane;

d) la serenità dei fornitori;

e) l'affidabilità verso i creditori;

all'interno consente di:

a) prendere ed attuare le decisioni senza frizioni;

b) organizzare il lavoro senza eccedere in controlli burocratici ed esercizio dell'autorità.

4.2 Gestione delle risorse umane

La Società si impegna a sviluppare le capacità e le competenze di ciascun dipendente affinché l'energia e la creatività dei singoli trovino piena espressione realizzandosi le potenzialità di ognuno.

MainStreaming è impegnata a offrire pari opportunità di lavoro per tutti i dipendenti, sulla base delle qualifiche professionali e delle capacità di rendimento, senza alcuna discriminazione, selezionando, assumendo, retribuendo i dipendenti in base a criteri di merito e competenza, senza alcuna discriminazione politica, sindacale, religiosa, razziale, di lingua o di sesso, nel rispetto di tutte le leggi, dei regolamenti e delle direttive vigenti.

4.3 Gestione delle risorse aziendali e dei sistemi informatici

L'utilizzo degli strumenti aziendali da parte dei Destinatari (nei limiti contrattualmente previsti) deve essere funzionale ed esclusivo allo svolgimento delle attività lavorative o agli scopi autorizzati dalle funzioni interne preposte. Il personale deve rispettare e salvaguardare i beni di proprietà della Società, nonché impedirne l'uso fraudolento o improprio.

I Destinatari hanno l'obbligo di utilizzare le dotazioni hardware e software di cui dispongono esclusivamente per finalità connesse allo svolgimento delle proprie mansioni e, comunque nel rispetto delle direttive aziendali che ne disciplinano l'utilizzo.

In particolare è severamente vietato:

- compromettere la funzionalità e il livello di protezione dei sistemi informatici;

- duplicare abusivamente i programmi installati sugli elaboratori informatici;

- accedere a siti web aventi contenuto indecoroso o offensivo.

La Società vieta espressamente ogni condotta di alterazione del funzionamento di sistemi informatici e telematici e/o di manipolazione dei dati in essi contenuti che sia idonea ad arrecare ad altri un danno ingiusto.

4.4 Gestione delle informazioni

I Destinatari trattano le informazioni, i dati e le notizie relative all'attività lavorativa da essi svolta in modo da garantirne l'integrità e la riservatezza.

Le informazioni acquisite nello svolgimento delle attività assegnate debbono rimanere strettamente riservate e opportunamente protette e non possono essere utilizzate, comunicate o divulgate, sia all'interno, sia all'esterno della Società, se non nel rispetto della normativa vigente e delle procedure aziendali.

Le informazioni di carattere riservato possono essere rese note esclusivamente nell'ambito delle strutture aziendali a coloro che dimostrano di averne necessità per motivi di lavoro e devono essere comunicate in modo chiaro e corretto.

4.5 Sistema disciplinare

I principi espressi nel presente Codice sono parte integrante delle condizioni che regolano i rapporti di lavoro interni alla Società, eventuali violazioni daranno luogo all'applicazione di sanzioni in conformità al sistema disciplinare aziendale attualmente vigente.

Il mancato rispetto dei precetti contenuti del presente Codice potrà comportare la risoluzione del rapporto di lavoro con i dipendenti e i collaboratori.


5 CONTROLLO DEL CODICE ETICO

Tutti i Destinatari del Codice sono tenuti a segnalare tempestivamente all'organismo interno di vigilanza, in forma scritta e confidenziale, ogni comportamento contrario a quanto previsto dal codice stesso, dalle norme di legge e dalla procedure interne.

I segnalanti saranno garantiti contro qualsiasi forma di ritorsione, discriminazione o penalizzazione; sarà inoltre garantita la riservatezza dell'identità del segnalante fatti salvi gli obblighi di legge e la tutela dei diritti della società o delle persone accusate erroneamente e/o in malafede.


6 ATTUAZIONE DEL CODICE ETICO

6.1 Diffusione e Divulgazione del Codice Etico

MainStreaming si impegna a comunicare a tutti i soggetti Destinatari i valori ed i principi contenuti nel Codice, a garantirne la diffusione interna ed esterna, mediante:

- La distribuzione a tutti i componenti degli Organi Sociali e ai dipendenti

- L'affissione in un luogo accessibile e la pubblicazione sul sito Internet aziendale

- La messa a disposizione ai terzi destinatari ed a qualunque altro interlocutore sul sito web aziendale della Società

Tutto il personale dipendente, gli amministratori, i sindaci, i revisori, i consulenti e i principali fornitori devono prendere visione del Codice e impegnarsi a seguire le prescrizioni e le regole in esso contenute.

6.2 Controlli

Il compito di vigilare sul rispetto del presente Codice, relazionando almeno annualmente il Consiglio di Amministrazione ed il Collegio Sindacale, spetta all'organismo interno di vigilanza, nominato dal Consiglio d'Amministrazione della Società.

Tale organismo non ha poteri decisionali legati allo svolgimento dell'attività della Società, né poteri di destinare risorse economiche e finanziarie della stessa Società.

È una funzione indipendente alla quale tutte le strutture aziendali possono rivolgersi per la risoluzione di problemi legati alla compliance e al rispetto delle regole.